I Fru Fru di nonna!

il

Buongiorno! Ieri il mio blog ha compiuto una anno! 
È nato così un po’ per gioco, un po’ per risollevare un periodo di profonda crisi. Un periodo dove ti ritrovi improvvisamente senza un visione chiara del futuro. Un periodo in cui mi sono trovata a passare le giornate intere in casa senza nulla da fare. Io che non sono proprio abituata a fare la casalinga. Io che negli ultimi 15 anni non mi sono fermata un attimo ma sono andata avanti come un treno che non fa fermate.
Era da tanto tempo che sognavo di aprire un blog di cucina tutto mio. La cucina è una delle mie passioni più grandi, trasmessa da mia madre e da mia nonna. Due cuoche eccezionali.
Così questo blog è stata un’occasione per fare chiarezza su come voglio che la mia vita sia. E’ stato un modo per dare sfogo alla mia creatività che nell’ultimo periodo era stata soffocata da una valanga di preoccupazioni!
Anche se il 2018 non è stato per niente un anno facile, un anno in cui ho dovuto fare i conti con la delusione, un anno di sfide e di nuovi progetti che piano piano stanno prendendo forma, volevo ringraziare tutti voi che ogni giorno mi riempite di complimenti e mi stupite! Forse voi credete in me molto più di quanto io creda in me stessa! ❤️❤️❤️ 

Cosi per festeggiare un 1 anno del mio piccolo blog che ha ancora tanto da imparare, vi preparo una ricetta che mia nonna preparava sempre a Natale e con orgoglio ci offriva il pomeriggio quando andavamo a trovarla.❤️❤️❤️ Me la sono tenuta da parte per questa occasione speciale! 

Si la nonna questi tartufi a base di mandorle e liquore #borscisanmarzano li chiamava proprio cosi: “Fru fru” 🥰

Certo i suoi erano squisiti! Ma anche i miei non sono male!
Mia nonna ogni anno ne faceva a quantità industriale e li nascondeva nel ripostiglio dove metteva tutte le provviste. Di solito nascondeva i vassoi dietro i pacchi di pasta! Mi portava li dentro e mi diceva: ” li metto nascosti altrimenti il nonno se li mangia tutti e voi non ne trovate neanche uno!” 😂😂🤩 Così tirava fuori uno dei tanti vassoi e diceva: ” dai prendi quelli che vuoi che così posso nascondere il vassoio!”😁😁😂 Povero nonno se riusciva a mangiarne 2 o 3 durante tutte le feste poteva ritenersi fortunato! ❤️
Che bei ricordi! ❤️❤️❤️ Dai in questa giornata speciale voglio dedicarvi questa ricetta per me molto speciale! 

La ricetta

Chef

Difficoltà: bassa

Cucina

 Ricetta per: 40 fru fru 

Ricette

 Preparazione: 10 minuti

Ingredienti:


  • 500 gr di mandorle (o farina di mandorle se vuoi accorciare i tempi di preparazione);
  • 100 gr di zucchero a velo;
  • 3 cucchiai di cacao amaro;
  •  liquore Borsci S. Marzano q.b..

Procedimento:

Mettete le mandorle a mollo in acqua calda per 10 minuti. Spellatele e tostatele in forno a 180° per 10 minuti. Frullate le mandorle. Versatele in uno ciotola e aggiungete lo zucchero a velo e il cacao. Mescolate.

Aggiungete un po’ alla volta il liquore fino ad ottenere un impasto abbastanza morbido, ma non troppo umido, ma neanche troppo secco. Insomma come diceva mia nonna “quello che si assorbe!”

È difficile indicare la quantità del liquore necessario perché tutto dipende dalla qualità delle mandorle. 

Una volta ottenuto l’impasto create delle piccole polpette e ponetele nei pirottini. Ora sbizzarrite la vostra fantasia e decorateli come più vi piace.

Buon appetito! 😛

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. bloody ivy ha detto:

    questi tartufi fanno venire l’acquolina in bocca e, adatti per un compleblog. Auguri!

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...