Risotto allo zafferano con crema di barbabietole e seppioline leggermente scottate!

Quanto vi piace lo zafferano? A me tantissimo e ultimamente mi sto sempre più informando su tutto il lavoro che c’è dietro per la sua produzione.

La sua coltivazione non è semplice e richiede molta cura e delicatezza. Come ben sapete lo zafferano (quello che noi usiamo per i nostri risotti) non è altro che i pistilli del fiore Crocus sativus. Ogni fiore contiene solo 3 pistilli e per fare un chilogrammo di zafferano ci vogliono 170.000 fiori raccolti manualmente in un lasso di tempo limitato (il periodo di fioritura dura circa 6 settimane tra settembre e dicembre).

IMG_1360

La ricetta

Chef Difficoltà: Media

Cucina Ricetta per: 2 persone

Ricette Preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura  Cottura: 20 minuti

Ingredienti:

ingredientizaf.fw

  • 200 gr di riso carnaroli di Prodotti del Contino;
  • 1/2 gr di zafferano di Prodotti del Contino;
  • 50 gr di parmigiano reggiano;
  • Brodo vegetale q.b.;
  • 1 barbabietola rossa (io ho quelle del mio orto :P);
  • 1/2 cipolla bianca;
  • 2 seppioline fresche;
  • olio di oliva extravergine q.b.;
  • sale q.b.

Procedimento:

Per prima cosa bisogna tostare lo zafferano. Pendete un quadrato di carta forno e piegatelo a metà. All’interno ponete lo zafferano. Nel frattempo in un pentolino scaldate un po’ d’acqua. Quando sarà calda prendete il pentolino con l’acqua dentro e poggiatelo sulla carta forno contenente lo zafferano per 15 secondi. Poi prendete una ciotolina versate lo zafferano tostato e l’acqua tiepida e lasciatelo a mollo per almeno 1 ora.

Nel frattempo mettete a cuocere in acqua bollente la barbabietola. Una volta cotta (fate la prova con la forchetta) sbucciatela e frullatela. Aggiungete 1 cucchiaio di parmigiano e olio extravergine di oliva. Amalgamate.

In una pentola versate un filo d’olio e della cipolla tritata. Quando la cipolla sarà leggermente rosolata, aggiungete il riso e fatelo tostare per 1 minuto. Aggiungete 2/3 mestoli di brodo e lasciate cuocere il riso. Aggiungete durante la cottura qualche mestolo di Brodo se necessario. Quando il riso è quasi cotto aggiungete l’acqua con i pistilli di zafferano e alla fine mantecate aggiungendo il parmigiano reggiano.

Adesso prendete le seppioline e scottatele leggermente in una pentola antiaderente.

Adesso usate la vostra fantasia per l’impiattamento!

Io l’ho impiattato così ma usate la fantasia e soprattutto divertitevi in cucina come faccio io! 😉

Buon appetito amici miei! 😛

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...