Polpette messicane con salsina Piccante al pomodorino di Manduria e datterini!

il

Con questa ricetta inizio una nuova sagra (come già sanno i miei follower di instagram)!

Ho voluto trovare un modo semplice per raccontarvi di più di me, delle mie passioni e della mia terra: la Puglia o Apulia.

Ho un piccolo blocknotes con un biglietto all’interno che dice: ” The perfect place to store all your thoughts, ideas and dreams”. Così ho iniziato a disegnare tutto quello che mi ricorda la mia infanzia, la mia famiglia, la mia terra e la mia vita. 💕

Ad ogni disegno abbinerò un ricordo e una ricetta legata o meno alla tradizione pugliese, ma che è comunque affine all’immagine.

Voglio iniziare con i fichi d’india! 🌵

fico

Ho ricordi bellissimi della mia infanzia legati a questo frutto. Mio padre è un produttore di olio da molti anni, e quando ero piccola passavo le mie giornate insieme a lui immersa nella natura.🌱 Ricordo benissimo che ad agosto ci avvicinavamo a queste giganti piante (io ero una nanetta👨‍👧) e papà mi diceva “stai attenta a non pungerti!” poi prendeva il suo coltellino, che utilizza per gli innesti, e effettuava due tagli ben precisi, e sbucciava il fico d’india in due secondi senza staccarlo dalla pianta e senza toccarlo con un dito! Poi prendevo l’interno e lui con un taglio secco faceva cadere la buccia a terra.

Adoravo e adoro ancora quelli bianchi, perché sono più dolci e contengono meno semi.😍😊

Spero quest’anno di riuscire a mangiarne ancora, sono deliziosi.😋😋😋

La ricetta che ho scelto, come potete leggere nel titolo, è una ricetta messicana.

Vi chiederte: cosa centra il Messico con i fichi d’india?

Il Fico d’india è una pianta originaria del Messico ma naturalizzata in tutto il bacino del Mediterraneo. 😊

Inoltre in Messico abbiamo fatto il nostro viaggio di nozze. Un paese bellissimo, avvolto nella natura ma ricco di storia e tradizioni. Ne sono rimasta affascinata!😍

Hanno mille piatti tradizionali buonissimi, ma bisogna stare attenti al peperoncino, sono delle vere bombe a mano! 😋

Ho voluto fare delle polpette messicane mettendoci anche un po della mia creatività e i sapori della mia amata Puglia, naturalmente non poteva mandare il peperoncino (rigorosamente italiano per la sopravvivenza!😊)

Volevo sottolineare che i Pomodorini di Manduria sono una semente che è andata un po’ persa, ma che negli ultimi anni molti ragazzi volenterosi stanno cercando di recuperare. Fortunatamente mio padre la custodisce gelosamente da molti anni. Cosi sono molto fortuna e quest’anno dal mio piccolo orto pugliese siamo riusciti a raccoglierne abbastanza!😍

La ricetta

Chef Difficoltà: media

Cucina Ricetta per: 2 persone

Ricette Preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura  Cottura: 20 minuti

Ingredienti:

Ingredienti

Per la salsa:

  • 5 pomodorini di Manduria;
  • 5 pomodorini datterini;
  • 1 peperoncino;
  • olio extravergine di oliva q.b.;
  • 1/2 cucchiaino di coriandolo;
  • sale q.b.

Per le polpette:

  • 4 salsicce di maiale;
  • 3 foglie di salvia;
  • 1/2 cipolla;
  • 1 uovo fresco;
  • 4 cucchiai di pan grattato;
  • sale q.b.
  • olio di arachidi (per la frittura).

Procedimento:

Per la Salsa:

Mettete sul fuoco un pentole con dell’acqua e portate ad ebolizione. Imppergete i vostri pomodorini e lasciate cuocere per circa 10 minuti.

Scolateli e spelateli eliminando la cuccia.

Poi frullateli insieme a 1 peperoncino, olio extravergine di oliva a piacimento, 1/2 cucchiaino di coriandolo e sale q.b.

Riponetela in frigo fino a quando non saranno pronte le polpette.

Per le Polpette:

Adesso prepariamo le polpette.

Tagliate finemente la cipolla e la salvia.

Prendete una ciotola e eliminate la budella delle salsicce prendendo solo la carne all’interno e aggiungete 1 uovo, la cipolla e la salvia sminuzzate, il pangrattato e il sale.

Impastate e fate le vostre poltette.

mettete sul fuoco una pentola con 2 dita di olio d’arachidi e lasciatelo scaldare fino a quando non sfigola. Immergete le vostre polpette e friggete. Giratele e tiratele fuori solo quando saranno belle dorate. Appoggiatele in piatto ricoperto da carta assorbente.

E le polpette sono pronte!

Impiattate mettendo uno strato di salsa piccante sul fondo e poggiando delicatamente le vostre polpette!

Queste polpette possono essere anche un’ottima idea per un aperitivo sfizioso! 😍

Buon appetito!

polpette

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. Buonissima questa ricetta e molto bella la condivisione dei tuoi ricordi. Anch’io penso spesso a mio padre e a tutto il lavoro che ha sempre fatto in campagna. 😀👋👋

    Mi piace

    1. Queen Bee ha detto:

      Grazie mille 😊😘😍

      Mi piace

  2. carla in cucina ha detto:

    Super appetitosi!

    Mi piace

    1. Queen Bee ha detto:

      Grazie mille ☺️

      Mi piace

Rispondi a carla in cucina Annulla risposta

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...