Linguine alle cozze Tarantine!

Vi piacciono le cozze nere? Conoscete le cozze Tarantine? 🙂

Vi racconto un po’ la loro storia.

Taranto un tempo era la città più produttrice di cozze e di ostriche al mondo con i suoi immensi giardini nel Mar Piccolo e nel Mar Grande. Attività iniziata intorno all’anna mille. Negli ultimi anni l’attività di mitilicoltura ha però subito numerose vicessitudini a causa dell’inquinamento ambientale dovuto alla presenza dell’ILVA. Ma proprio per questo motivo la produzione di cozze rimane la più sicura d’Italia per i numerosi e frequenti controlli a cui viene sottoposta.

L’allevamento è costituito da lunghi pali di legno di castagno, oggi sostituiti da pali di ferro, infissi nel fondo marino per due/tre metri e che fuoriescono dalla superficie per circa un metro; fra i pali vengono tese funi di fibra vegetale. A queste funi vengono appese le “reste” che sono calze di rete in polipropilene all’interno delle quali viene deposto il novellame, cozze di 1-2 cm. La produzione della cozza richiede circa 14 mesi di lavorazione.

Il motivo che rende le cozze taratine particolarmente gustose, piene e profumate è che a 60 metri di profondità, vi sono 34 sorgenti di acqua dolce di origine carsica chiamate “citri” che immettono in continuazione acqua dolce.

Questa condizione di bassa salinità dona una condizione idrobiologica ideale per il metabolismo e l’accrescimento dei mitili.

La cozza tarantina si presenta grossa, biancorosata,  con profumo di iodio e di mare cristallino, dal gusto pieno e dolce.

La ricetta

Chef Difficoltà: media

Cucina Ricetta per: 2 persone

Ricette Preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura  Cottura: 20 minuti

Ingredienti:

  • 200 gr di linguine;
  • 500 gr di cozze;
  • 1 peperoncino;
  • 1/2 cipolla;
  • olio extravergine di oliva q.b.;
  • 20 pomodorini freschi;
  • prezzemolo q.b.;
  • sale q.b.

Procedimento:

Pulite le cozze tarantine (o cozze nere se non siete in Puglia) eliminando la barbetta ( il bisso)  che fuori esce dalla conchiglia. Per eliminarlo è necessario strapparlo via con un  con un colpo unico e deciso. Pulite la superficie delle cozze con uno spazzolino dalle setole dure (oppure una paglietta da cucina). Sciacquatele in abbondante acqua.

In una padella versate le cozze tarantine e compritele con un coperchio. Lasciatele sul fornello fino a quando non saranno completamente aperte.

cozze

Nel frattempo versate in un’altra pentola un filo d’olio, la cipolla tritata e il peperoncino. soffriggete per un minuto e aggiungete i pomodorini tagliati a a dadino.

Dopo aver sbucciato le cozze aggiungetele nel sugo e fare cuocere per 2/3 minuti. Assaggiate e aggiungete del sale se lo ritenete opportuni.

Mettete a bollire l’acqua, aggiungete pochissimo sale e poi cuocete le linguine. Una volta cotte, scolatele e amalgamate con il vostro sughetto con le cozze tarantine.

Impiattate e se lo gradite, spolverate con del prezzemolo tritato.

Buon pranzo a tutti! 😛

pasta con le cozze

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Complimenti. One of my favorite dishes

    Mi piace

Rispondi a cookingwithloveandspices Annulla risposta

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...